Webzine di Tecnica e Società
 

Identità digitale per tutti. Sul cellulare

Un nuovo sistema d’identificazione digitale tramite app smartphone verrà testato nei supercati britannici. Grazie a Yoti, una startup che ha lanciato ufficialmente il suo prodotto dopo 3 anni di attività ricevendo l’approvazione per effettuare test in due negozi nel 2018.

Si tratta di una piattaforma che punta a diffondere un sistema di identificazione digitale attraverso l’acquisizione di dati biometrici facciali.

Obiettivo? Consentire ai vari negozi di controllare l’età dei clienti che acquistano prodotti soggetti a restrizioni, come alcol e coltelli, via app cellulare iOS e Android, scaricabile gratis.

Tuttavia, il sistema potrebbe gettare le basi per una diffusione a livello di massa dell’identificazione digitale delle persone attraverso dispositivi mobili.

Ogni utente può creare la sua identità digitale scattando un selfie che verrà abbinato a un documento di riconoscimento, patente, carta d’identità o passaporto. Lo staff di Yoti s’incaricherà di svolgere indagini per verificare la correttezza dei dati forniti dalle persone. Dati che, assicura l’azienda, verranno criptati e sbarrando l’accesso allo staff della startup.



La tecnologia potrebbe essere utilizzata per confermare l’identità in altri luoghi come pub, locali notturni, siti di incontri e in caso di acquisti online.

Scritto da
Nessun commento

Lascia un commento