Webzine di Tecnica e Società

Orbital Reflector, una scultura nello spazio

La nuova frontiera artistica è lo spazio. Lo pensa Trevor Paglen, geografo e artista statunitense, che, in collaborazione con il Nevada Museum of Art, ha deciso di sparare in orbita la sua nuova creazione, Orbital Reflector.

Si tratta di una scultura che verrà collocata a bordo del satellite CubeSat, lanciato la prossima primavera dal razzo Falcon 9 dell’azienda aerospaziale SpaceX, per essere visibile a 575 chilometri di distanza dalla Terra.



Orbital Reflector, un progetto che può essere sostenuto anche sul sito di crowdfunding Kickstarter, è stata creata con un materiale di poliestere.

Una volta in orbita con il satellite, che non sarà impegnato in una missione di tipo militare, economico o scientifico ma per meri scopi artistici, la scultura si aprirà gonfiandosi come un palloncino.

L’opera, che rientra in una concezione neo minimalista, è stata realizzata per riflettere la luce del sole ed essere vista dalla Terra come una stella artificiale.

Scritto da
Nessun commento

Lascia un commento