Webzine di Tecnica e Società
 

Una stazione di polizia con l’intelligenza artificiale

Una stazione di polizia automatizzata, governata dall’intelligenza artificiale. Sarà realizzata in Cina grazie alla collaborazione tra la società Tencent e le autorità della città di Wuhan, secondo quanto riporta la testata Caijing Neican.



La stazione, che rimarrà aperta 24 ore su 24, è un’iniziativa finalizzata a semplificare la burocrazia soprattutto nell’ambito delle pratiche automobilistiche. Le patenti saranno rilasciate dopo aver effettuato simulazioni di guida, la certificazione medica sarà digitalizzata e non ci sarà bisogno di documenti di riconoscimento per dimostrare la propria identità perché verrà utilizzata la tecnologia di riconoscimento facciale.

La Cina appare sempre più proiettata verso lo sviluppo di una società fortemente permeata dal progresso tecnico e dall’intelligenza artificiale (AI).

Qualche mese fa, il governo cinese ha annunciato un programma di vasto respiro con investimenti cospicui per acquisire entro il 2025 la leadership internazionale nel settore AI.

La competizione tra paesi nell’ambito dell’intelligenza artificiale non è una questione meramente economica. Ma è anche una gara tra nazioni per conquistare una posizione di primato globale.

Nei prossimi anni, ha avvertito Vladimir Putin, presidente della Federazione Russa, «l’intelligenza artificiale è il futuro e chi diventerà leader in questo campo guiderà il mondo».

Condividi post
Scritto da
Nessun commento

Lascia un commento